Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download

News e comunicati stampa

Il Team, la sua vita e i suoi eventi

 Francesco Niccoli dello staff di Merida Italia Team descrive la mountain bike su cui pedaleranno gli atleti del Team 2017, una Merida Big Nine XT, allestita con Sram XX1, forcella FOX Float, ruote DRC e selle SMP.

 

La bici a disposizione degli atleti è senza dubbio un concentrato di innovazione e tecnologia, ideale per chi come loro mette a dura prova i materiali nelle competizioni. Il telaio compatto di interasse rende la mtb agile negli spazi stretti e facilmente direzionabile. Merida ha aggiornato il telaio Big Nine adottando ancora le proprie tecnologie Nano Matrix Carbon e Double Chamber Technology per la realizzazione delle tubazioni in composito. La prima prevede un arricchimento della matrice di fibra di carbonio con speciali nanoparticelle, che permettono di contenere il peso e di migliorare la resistenza del composito finale di fibra e resina epossidica. La fibra di carbonio che realizza il composito, viene anche intrecciata con fibra di lino, dotata di caratteristiche meccaniche inferiori, ma di ottime proprietà smorzanti.
La Double Chamber Technology consiste invece nell’inserimento di setti di rinforzo nella parte centrale delle tubazioni più sollecitate, in modo da contenere gli spessori minimizzando la massa totale del telaio. Il carro posteriore sfrutta la tecnologia Flex Stay, che grazie ad un apposito design delle tubazioni permette l’attenuazione delle vibrazioni e degli urti provenienti dal posteriore, garantendo comunque un’ottima rigidezza della struttura e quindi una perfetta trasmissione della potenza dell’atleta alla ruota posteriore. Il tubo di sterzo è conico, per isolare il telaio dallo shim, ovvero dal fenomeno vibratorio indesiderato generato in frenata dalla flessione dell’insieme forcella – ruota anteriore. Per la produzione del nuovo telaio Big Nine Merida ha utilizzato la tecnologia Anty Wrinkle System, inserendo inserti speciali negli stampi in modo da poter produrre pieghe più marcate senza dover interporre inserti in alluminio nella matrice di composito, potendo così realizzare un telaio più leggero.

La Big Nine si è adattata al nuovo standard di attacco dei mozzi ruota, con un perno di 12x148mm al posteriore e 15x110mm all’anteriore (standard BOOST).
Tutte le mountain bike degli atleti sono dotate di ruote fornite da DRC, azienda italiana produttrice di cerchi per biciclette con sede a Lentate sul Seveso, a nord di Milano. La ruota è montata con cerchio CLIMBER XL con canale interno di 23mm, realizzato in lega di alluminio 6082 T6, con geometria del profilo asimmetrica (D-Center technology), per migliorare le caratteristiche di rigidezza della ruota. La ruota è montata completamente a mano dai tecnici di CYP Wheels su mozzi BITEX con raggi piatti Sapim ed il peso totale complessivo della coppia di ruote è pari a 1.500 grammi.
Come accennato in precedenza, le bici sono montate con l’ormai consolidato gruppo Sram XX1, opportunamente preparate dallo staff meccanico del Team con prodotti r.s.p., sulla base delle indicazioni fornite dallo storico partner tecnico Bike Suspension Center. Quest’ultimo, fornisce anche le pastiglie per gli impianti frenanti marchiate EBC, mettendo a disposizione degli atleti la scelta su due diverse tipologie, ovvero una con ferodo di tipo organico, che consente frenate più dolci evitando il fenomeno di stick-slip tra disco e ferodo stesso, e una con ferodo in lega di rame sinterizzata, per frenate più brusche e con maggiori caratteristiche di durata, più adatta quindi per condizioni bagnate.
L'allestimento del mezzo si pregia della presenza della sella Selle SMP, le quali sono caratterizzate da un design unico e inconfondibile, il cui scopo è ben preciso: l'ergonomia e la perfetta integrazione del ciclista con la sella. La particolare forma della sella SMP si avverte fin dai primi metri di pedalata, la sensazione è quella di stare seduti su due selle parallele, questo perché il peso appoggia bene sulle ossa ischiatiche lasciando la zona perineale completamente sospesa, ciò è di fondamentale importanza in quanto evita i fastidiosi (e a volte pericolosi) formicolii di questa delicata parte del corpo.
Infine le manopole americane in silicone firmate ESIGRIPS conferiscono un tocco di colore e garantiscono confort alla guida. portando il peso complessivo della mountain bike comprensivo di pedali a 8.9 kg (taglia 17”).

Attachments:
Download this file (cs8_meridaitaliateam17-ITA-ENG.pdf)Comunicato Stampa n°8-20171411 kB